NOTIZIE DAL SINDACATO




STS rinnovato in vista dell'Assemblea Nazionale

Il 1° ottobre scorso si sono svolte le elezioni dei Rappresentanti Territoriali STS. Ad alcune riconferme nell’incarico si sono affiancate nuove entrate, segno della vitalità del Sindacato ormai giunto al suo 23° anno di attività.

Leggi tutto...

Il Ricevitore Italiano di luglio - settembre 2018

Nell'area dedicata a "Il Ricevitore Italiano" è disponibile il numero di luglio - settembre del trimestrale organo di stampa ufficiale del Sindacato Totoricevitori Sportivi. Cliccate sull'immagine della copertina in alto a destra dell'home page per accedere ai contenuti. Buona lettura!

[VIDEO] Speciale sulla manifestazione di Torino

 

FIT e STS in piazza a Torino

Piemonte: cresce la protesta dei lavoratori del comparto gioco. STS e FIT sono scesi in piazza a Torino insieme a CGIL, CISL e UIL per chiedere la sospensione della legge regionale.

Clicca qui per vedere l'approfondimento del TGFIT con le immagini della manifestazione e l'intervista al Presidente Nazionale, Giorgio Pastorino.

 

I tabaccai piemontesi in piazza per difendere il gioco

“La legge Regionale deve essere cambiata!” Così Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale del Sindacato Totoricevitori Sportivi a proposito della manifestazione organizzata domani 18 settembre a Torino: “I tabaccai piemontesi scenderanno in piazza compatti alla grande manifestazione che il mondo del gioco ha indetto sotto il palazzo del Consiglio Regionale.”

Leggi tutto...

Pastorino: i tabaccai piemontesi accanto ai lavoratori del comparto per difendere il gioco pubblico. L’effetto boomerang delle misure anti gioco è l’aumento del rischio ludopatico e dell’illegalità.

“È proprio il caso di dirlo: noi abbiamo sempre detto che il proibizionismo è controproducente e ora i nodi iniziano a venire al pettine!”. Esordisce così Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale STS, commentando alcuni recenti articoli pubblicati su diversi quotidiani nazionali che stigmatizzano i risultati conseguiti dalle normative locali in materia di restrizione del gioco pubblico.

Leggi tutto...

Decreto Dignità. Risso: “Assurde le scritte sul Gratta e Vinci”

“Con l’approvazione del decreto Dignità, il Governo ha dimostrato di avere una visione del gioco pubblico che più distante dalla realtà non potrebbe essere. Mi chiedo come divieti sul gioco legale possano sconfiggere la ludopatia, quando invece chi è davvero schiavo del gioco ha nel canale illegale il proprio complice”.

Leggi tutto...

Vigilanza continua

In occasione della discussione per la conversione in legge del Decreto Dignità i parlamentari, in particolare quelli dell’opposizione, hanno presentato emendamenti all’articolo 9 (quello che vieta la pubblicità del gioco) che vanno ben oltre lo scopo del provvedimento. Riduzione dei compensi spettanti ai ricevitori, distanziometri, aumento del PREU, nuovo e più restrittivo contingentamento degli apparecchi, taglio dei punti vendita fisici e chi più ne ha, più ne metta. 

Leggi tutto...

Decreto Dignità. Successo su tutta la linea!

Di seguito riportiamo il testo della nota trasmessa dalla Federazione Italiana Tabaccai ai tabaccai associati in data odierna:

"Vi informiamo con piacere che non sono passati gli emendamenti che miravano a ridurre l’aggio dei ricevitori sui giochi.

Leggi tutto...

Decreto Dignità. Risso: “Così si ammazza una categoria!”

“Così ammazzano un’intera categoria, quella dei tabaccai”, queste le parole del Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso, dopo la notizia della riammissione degli emendamenti sulla sigaretta elettronica e sulla riduzione dei compensi ai ricevitori sui giochi.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x