NOTIZIE DAL SINDACATO




Marche, nuovo successo sindacale: distanziomentro prorogato di due anni

Quello che il Sindacato Totoricevitori Sportivi svolge a livello locale è un lavoro silenzioso e paziente. I nostri rappresentanti, presenti in ogni provincia, seguono costantemente i lavori delle amministrazioni locali fornendo il proprio contributo laddove necessario. Questo lavoro, fatto lontano dai riflettori, ha avuto un nuovo, importante risultato nelle Marche.

Leggi tutto...

Puglia: sancita la convivenza tra salute pubblica e gioco legale

Dopo sei anni di lungo lavoro fatto di colloqui, audizioni e relazioni presentate ai consiglieri regionali pugliesi, finalmente possiamo gioire. Il testo che è stato approvato nel tardo pomeriggio del 5 giugno, infatti, modifica finalmente la Legge del 2013 che sanciva la fine del gioco pubblico nella Regione Puglia a partire dal 20 dicembre 2018. 

Leggi tutto...

Manifestazione nazionale tabaccai - Risso: “Basta criminalizzare la categoria. Allo Stato chiediamo soluzioni e rispetto nostro lavoro”

Più di 4500 tabaccai hanno manifestato oggi a Roma per opporre, alle discutibili scelte politico-economiche del Governo, le ragioni di una categoria da oltre 100 anni al servizio dello Stato. Arrivati nella Capitale da tutta Italia, i tabaccai, in qualità di imprenditori, hanno invocato politiche lungimiranti sui prodotti da fumo, anche quelli di nuova generazione e sul gioco pubblico.

Leggi tutto...

Linee guida AGCOM sulla pubblicità - Sintesi

A seguito della pubblicazione da parte dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni delle linee guida inerenti le norme sul divieto di pubblicità nel settore del gioco legale contenute nel Decreto Dignità, pubblichiamo un’utile sintesi a uso delle tabaccherie-ricevitorie.

Leggi tutto...

Linee guida AGCOM sulla pubblicità dei giochi. Soddisfazione FIT. RISSO: “LA RETE FISICA TORNA AL CENTRO DEL SISTEMA!"

Quando, la scorsa estate, il Parlamento ha approvato il cosiddetto “Decreto Dignità”, in molti nel settore del gioco pubblico hanno temuto il peggio. Introducendo il divieto di pubblicità sia diretta che indiretta dei prodotti di gioco, il Decreto, oltre a bloccare qualsiasi promozione sui mass media, sul web o durante eventi pubblici, avrebbe oscurato le nostre insegne, cancellato i marchi e impedito anche la semplice esposizione dei prodotti. In poche parole sarebbe stato impossibile fare il mestiere del ricevitore. All’inizio di quest’anno, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) è stata incaricata di definire le modalità attuative del divieto di pubblicità; a tal fine, sono stati uditi i soggetti più rappresentativi della filiera, tra cui la Federazione Italiana Tabaccai. Nel corso dell’audizione, il nostro Sindacato ha evidenziato i rischi derivanti dal rendere irriconoscibili i punti autorizzati rispetto a quelli illegali, sottolineando al contrario l’importanza di una corretta informazione commerciale per tutelare i giocatori e la loro salute. Nel contempo, FIT ha ribadito il ruolo centrale dei tabaccai in qualità di Concessionari dello Stato e operatori professionalmente formati. Leggendo le linee guida che AGCOM ha pubblicato nella giornata di venerdì 26 Aprile, possiamo affermare con grande soddisfazione che le nostre osservazioni sono state attentamente valutate dando luogo a regole ragionevoli che ci permetteranno di proseguire con il nostro lavoro. Rimandandovi ad ulteriori approfondimenti possiamo anticiparvi che, come da noi richiesto, saranno ancora consentite le insegne esterne, mentre all’interno delle tabaccherie potremo mantenere loghi e vetrofanie, esporre i prodotti di gioco, le giocate vincenti, i jackpot e ogni forma di “pubblicità progresso”. Si tratta di ottime notizie sulle quali vale la pena fare alcune riflessioni. In primo luogo rileviamo come AGCOM abbia pubblicato le linee guida dopo aver ascoltato le osservazioni dei rappresentanti del settore e riflettuto sulle conseguenze che il Decreto avrebbe provocato nella realtà. In secondo luogo è stata tracciata una linea netta tra la pubblicità dei prodotti di gioco (vietata) e l’informazione (consentita) al giocatore che gli permette di fare scelte consapevoli e lo tutela dai rischi del gioco irregolare. Infine, considerate le tipologie di divieti introdotte dal Decreto Dignità, siamo convinti che le tabaccherie possano rappresentare il luogo privilegiato di contatto e di comunicazione verso i giocatori. A tal proposito Giovanni Risso, Presidente Nazionale FIT, ha evidenziato come “le nuove linee guida AGCOM hanno di fatto riportato le tabaccherie al centro del sistema del gioco pubblico italiano”. Si tratta quindi di un grande risultato, scaturito da un dialogo con l’Autorità Garante improntato al realismo e libero da ideologie o pregiudizi. Chissà che in futuro non si possa fare altrettanto con quella parte di politica, soprattutto locale, che preferisce il proibizionismo al confronto.

FIT news: Roma, 8 maggio 2019: è l'ora di scendere in piazza!

L’aria che tira da un po’ di tempo a questa parte è diventata molto pesante. Abbiamo più volte richiamato l’attenzione del mondo politico ed istituzionale per denunciare l’assurda e ormai insostenibile situazione in cui versa la nostra categoria. Da una parte, siamo diligentemente al servizio dello Stato svolgendo servizi per suo conto e, dall’altra, diventiamo il bersaglio facile di politiche troppo spesso miopi e demagogiche.

Leggi tutto...

Il Ricevitore Italiano di gennaio - marzo

Nell'area dedicata a "Il Ricevitore Italiano" è disponibile il numero di gennaio - marzo del trimestrale organo di stampa ufficiale del Sindacato Totoricevitori Sportivi, già arrivato in formato cartaceo presso le rivendite dei nostri associati. Cliccate sull'immagine della copertina in alto a destra dell'home page per accedere ai contenuti. Buona lettura!

Leggi tutto...

FIT e STS pronti per il prossimo ricorso

Cairo Montenotte decide di seguire la strada infausta aperta da Ventimiglia e, con un’ordinanza che entrerà a pieno regime all’inizio di maggio, spegnerà le slot di giorno per consentirne il funzionamento solo nelle ore notturne. La logica – che logica non è – di restituire un’immagine diurna della città scevra da vizi passa dalla provincia di Imperia a quella di Savona con un duplice risultato.

Leggi tutto...

Comunicato ADM: Elenco candidati gara SuperEnalotto

Nel link sottostante riportiamo il comunicato con il quale l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha reso noto l'elenco dei candidati alla "Procedura di selezione per l’affidamento in concessione della gestione dei giochi numerici a totalizzatore nazionale, dei giochi complementari e opzionali e delle relative forme di partecipazione a distanza, nonché di ogni ulteriore gioco numerico basato su un unico totalizzatore a livello nazionale".

Leggi tutto...

Fuoco sul gioco legale

L’avvertimento degli operatori del settore è forte e chiaro: il prelievo fiscale sui giochi pubblici, in particolare sugli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro, è arrivato al massimo livello. Se si va oltre, il sistema collassa. 

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x