NOTIZIE DALLA STAMPA



Giochi, Aronica (ADM): "Regolamentazione gioco online una delle migliori al mondo, ma settore necessita di stabilità"

"Il gioco online in Italia, da quando è stato legalizzato, è discretamente regolamentato, altra cosa è internet con tutte le sue insidie. I concessionari di gioco online sono un centinaio, ritengo che regolamentazione nel nostro Paese sia una delle migliori al mondo. Chi gioca online è infatti costretto a registrarsi e ad assolvere tutta una serie di adempimenti che fanno sì che questa popolazione di giocatori sia abbastanza ristretta e ciò lascia spazio al gioco fisico, più facilmente accessibile".

Leggi tutto...

Giochi, Aronica (ADM): "Aumentare spesa in qualità del gioco e nella ricerca. Pubblicità serve a distinguere il gioco legale"

"Confrontati con altri Paesi europei, siamo in posizione alta per la spesa, con poche eccezioni come UK, dove c'è una grande passione per il gioco, non possiamo dire quanto l'offerta induca al consumo di gioco, e in ogni caso il Governo ha già deciso di ridurre il numero di apparecchi. Si dice che gli italiani "bruciano" 90 miliardi al gioco, ma non solo la cifra è 5 volte la spesa reale, si ignora anche che la spesa è destinata a un legittimo divertimento".

Leggi tutto...

Slot, Pastorino (Pres. STS): "Con ulteriore aumento Preu difficoltoso investire e lavorare. Far morire le imprese non risolverà

"E' strano quanto sta accadendo nel settore delle Awp, che nasce fortemente voluto dallo Stato per contrastare illegalità' diffusa fino a 15 anni fa - con la criminalità organizzata che controllava tutto - e che oggi invece è a rischio scomparsa". Giorgio Pastorino, presidente STS, torna a parlare del settore delle slot nel convegno "Gioco in Italia, un settore a confronto" in corso di svolgimento a Milano.

Leggi tutto...

Giochi, Pastorino (Pres. STS) ad Agimeg su Regolamento Roma: "Inefficace calmierare la ludopatia a colpi di distanziometro"

"Quello di Roma è l'ennesimo regolamento che segue la moda di altri territori di regolare il gioco, nonostante ad oggi sia ancora aperta una Conferenza tra Stato e Regioni sul tema. E' vero che non si riesce a trovare punto di incontro, ma è pur vero che continuare a intervenire non serve, è necessario attendere l'esito della Conferenza". E’ quanto ha dichiarato ad Agimeg Giorgio Pastorino, presidente STS, commentando il regolamento sulle sale giochi approvato nella Capitale.

Leggi tutto...

Scommesse, Adm non può rilasciare nuova autorizzazione se il gestore non recede contratto con il vecchio concessionario

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli non può rilasciare nuova autorizzazione per la raccolta delle scommesse se il gestore non recede contratto con il vecchio concessionario. E’ quanto viene spiegato da Adm  dopo che sono stati presentati alcuni casi in cui presso gli stessi locali due concessionari intendono esercitare il proprio diritto alla raccolta delle scommesse.

Leggi tutto...

Giochi: riordino del settore non è nell’ordine del giorno della Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni dell'8 giugno

Sono state convocate in seduta ordinaria per giovedì 8 giugno 2017 presso la Sala Riunioni del I piano di via della Stamperia a Roma la Conferenza Unificata e la Conferenza Stato-Regioni. In entrambe le riunioni non si parlerà di giochi. Infatti, negli ordini del giorno il tema del riordino del settore non è presente.

Leggi tutto...

Giochi, Baretta (MEF) ad Agimeg: “la questione distanziometro non può bloccare il resto della riforma"

“Siamo praticamente d’accordo su tutto ad eccezione del distanziometro”. Esordisce così Pierpaolo Baretta, sottosegretario al Mef con delega i giochi, alla domanda di Agimeg se si arriverà mai ad un accordo in Conferenza Unificata tra Stato e Regioni.

Leggi tutto...

Giochi, Baretta (MEF): "Rinvio in Conferenza unificata è volontà del Governo per giungere a intesa"

“Il rinvio dei giochi dall'odg di oggi della Conferenza va interpretato come un ulteriore volontà del Governo di non lasciare nulla di intentato per arrivare ad una intesa.

Leggi tutto...

Giochi, ecco la relazione tecnica del Governo per l’emendamento sulla riduzione delle slot

La riduzione proporzionale, in misura non inferiore al 30%, del numero dei nulla osta di esercizio delle slot era prevista dalla legge di stabilità 2016 ed era riferibile - segnala l'agenzia Agimeg - a ciascun concessionario, stabilendo che le modalità di tale riduzione venisse gradualmente disposta con decreto ministeriale.

Leggi tutto...

Giochi, Baretta (Mef): "Emendamento del Governo è passo importante per la riforma dei giochi"

"L'emendamento si inserisce nella discussione avviata in Conferenza Unificata, un passo che il Governo considera importante per dare un segnale di coerenza nell'avviamento del processo di riduzione dell'offerta di gioco". E' quanto ha dichiarato il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, commentando la presentazione dell'emendamento del Governo alla manovra.

Leggi tutto...

Giochi, il Governo presenta l’emendamento alla manovra: confermata riduzione in due tempi delle slot

Alla data del 31 dicembre 2017 il numero complessivo dei nulla osta di esercizio delle Newslot non può essere superiore a 345 mila, mentre al 30 aprile 2018 dovrà scendere a 265 mila. I concessionari - segnala l'agenzia Agimeg - quindi dovranno procedere, entro il 31 dicembre 2017, alla riduzione di almeno il 15% del numero di nulla osta attivi ad essi riferibili alla data del 31 dicembre scorso.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive