NOTIZIE DALLA STAMPA



Enada, Molinari (Capogruppo Camera Lega) ad Agimeg: “No a politiche aggressive che per contrastare la ludopatia mettono in crisi un settore così importante per lo Stato”

“La lotta alla ludopatia e ai problemi legati al gioco non deve sfociare nell’azzeramento di un settore che ha importanti ricadute economiche e occupazionali”. E’ quanto ha dichiarato al direttore di Agimeg Fabio Felici l’on. Riccardo Molinari, Capogruppo alla Camera della Lega, nel corso di Enada Roma.

Leggi tutto...

Pastorino (Sts): “Legge Piemonte devasta imprese ma senza benefici”

Ad Enada Roma, il presidente del Sindacato Totoricevitori Sportivi, Giorgio Pastorino, fa il punto sugli effetti della legge del Piemonte sul gioco. “La legge del Piemonte che ha limitato le attività di gioco ha avuto quattro effetti: in primo, la crisi della filiera, una serie di licenziamenti e quindi un danno occupazionale, oltre al ritorno dell’illegalità. E senza nessuna tutela aggiuntiva per i consumatori come si voleva teoricamente ottenere”.  

Leggi tutto...

Enada, Pastorino (pres. Sts): “Legge del Piemonte affossa le imprese, ma non produce effetti contro la ludopatia”

“Nel 2018 vediamo che in molte regioni le leggi non sono entrate in vigore, in Piemonte c’è stato invece fretta di farlo. Una legge quella del Piemonte con schema classico, con una distanza di 500 metri da luoghi sensibili. Anche se di fatto la distanza cambia poco essendo così tanti i luoghi sensibili. Gli effetti sono quattro: la crisi delle imprese, la possibilità di licenziamenti, il divulgarsi del gioco illegale, per la salute non mi sembra che i dati siano variati”.

Leggi tutto...

Puglia, Patella (Ass. E.m.i. Rebus) contro M5S: "Distanziometro controproducente nella lotta al Gap"

"Immaginare che basti, in modo semplicistico, allontanare dai centri abitati i punti gioco, per eliminare o disincentivare il Gioco d’Azzardo Patologico (GAP), si manifesta come una certezza superficiale e azzardata". E' quanto si legge in una nota a firma di Antonio Patella (Associazione E.m.i. Rebus) in merito ad alcune considerazioni condivise dal gruppo consiliare regionale pugliese del M5S e, nello specifico, relativamente all’adeguamento di sale slot e centri scommesse ad una normativa che ne prevedeva l’allontanamento ad almeno 500 metri da luoghi sensibili.

Leggi tutto...

Abaterusso (LeU): "Il gioco non è responsabilità della regione Puglia"

"Il gioco d’azzardo non è responsabilità né mia, né di Emiliano, né della regione Puglia. Quella del gruppo pentastellato sulla ludopatia è una posizione cialtronesca.

Leggi tutto...

Abaterusso (LeU Puglia): "La ludopatia non si contrasta affossando il gioco pubblico legale”

“A proposito delle prese di posizione contro il gioco d’azzardo, ritengo sia giusto precisare che anche io sono fermamente contrario al GAP. Ciò detto, però, la ludopatia, fenomeno grave di cui nessuno nega l’esistenza, non si combatte affossando il gioco pubblico legale”. Così il Presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia, Ernesto Abaterusso, risponde alle dichiarazioni uscite nei giorni scorsi sulla stampa sulla materia.

Leggi tutto...

Proroga leggi gioco, Pastorino (STS): "Scongiurare perdita occupazionale"

Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale del Sindacato Totoricevitori Sportivi, illustra i fronti aperti per la proroga delle leggi regionali sul gioco in Emilia Romagna, Piemonte e Puglia. Mentre alcuni Comuni dell'Abruzzo chiedono alla Regione di fare dietrofront sulla proroga alla legge sul gioco del 2013, decisa attraverso a un emendamento alla normativa sulle comunità montane, in molti territori questa strada sembra fare proseliti. Dopo la Liguria, nel 2017, il tema è in discussione in Emilia, in Puglia e in Piemonte .

Leggi tutto...

Concessioni scommesse: al vaglio l’ipotesi di proroga “corta” e proroga “di allineamento”

Sembrano essere due, secondo quanto appreso da Agimeg da fonti istituzionali, le strade che potrebbero essere percorse per la definizione delle concessioni per le scommesse. Il 31 dicembre infatti scadrà la proroga per le concessioni delle scommesse, proroga inserita nella legge di Bilancio 2017.

Leggi tutto...

Conte (Premier): "Reddito di cittadinanza da marzo 2019, soldi non potranno essere spesi nel gioco"

“Dal primo marzo 2019 partiremo con il reddito di cittadinanza". E' quanto ha detto il Premier Giuseppe Conte sulla Manovra.

Leggi tutto...

Di Maio: "Al lavoro su sistema informatico per tessera su cui sarà erogato il Reddito di Cittadinanza, chi lo riceve non potrà spenderlo per il gioco"

"Il 'Reddito di Cittadinanza' non è una mancia, non vuole dare soldi alla gente per rimanere sul divano. Chi lo riceverà avrà la giornata impegnata per lavori di pubblica utilità e come formazione per lavori che servono allo Stato. Chi non lo accetta o imbroglia perde il reddito, per chi dichiara il falso ci sono sei anni di galera".

Leggi tutto...

Pastorino (STS) a Agimeg: “Sindacati, lavoratori e piccole imprese uniti per la tutela del lavoro. Caso unico in Italia”

La manifestazione che si è tenuta a Torino il 17 settembre di fronte al consiglio Regionale sembra aver segnato una svolta nel confronto tra i politici da tempo impegnati per limitare l'offerta di gioco, e gli operatori del settore. A organizzare il sit-in sono state infatti la Federazione Tabaccai e il Sindacato Totoricevitori, ma di fronte a Palazzo Lascaris c'erano anche CGIL, CISL e UIL, e molto raramente imprenditori e lavoratori manifestano insieme per difendere le stesse posizioni.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x