Giochi, Osservatorio ludopatia: "A lavoro su progetto che coinvolga Miur e scuole". Nuova riunione il 25 gennaio

Nuova riunione dell'Osservatorio sulla prevenzione e il contrasto al gioco d'azzardo patologico oggi al ministero della Salute. Secondo quanto si apprende da fonti presenti all'incontro, oggi è intervenuto il presidente di Sapar, che ha fatto il punto su come gli operatori intendano la responsabilità sociale del gioco, "le cose che si possono fare per rendere le nuove awp più sicure, come è possibile collaborare".

Successivamente i tecnici si sono focalizzati sul decreto di riparto dei fondi per la ludopatia tra le varie Regioni, tema su cui non c'è stato un aggiornamento rispetto all'incontro precedente: infatti non tutte le Regioni hanno consegnato la documentazione sulla ripartizione delle risorse. "Ci è stato detto che mancano ancora alcune Regioni, non ci hanno detto quali" e che "sono state sollecitate per l'invio della documentazione", ha spiegato ad Agimeg il presidente di CoNaGGa, Matteo Iori. Come anticipato da Agimeg, i componenti dell’Osservatorio sono stati divisi in tre gruppi di lavoro per macroaree: normative, prevenzione, cura e riabilitazione. L'Osservatorio ha fatto oggi il punto sulla situazione dei 3 gruppi di lavoro: "tutti stanno lavorando, ma nessuno ha finito il lavoro. Su questo punto ci siamo aggiornati alla prossima riunione", fanno sapere. La vera novità di oggi è che si è discusso "degli interventi che può fare il ministero dell'Istruzione. Si è deciso che prossimamente ragioneremo di un progetto legato al Miur da portare nelle scuole". La prossima riunione è convocata per il 25 gennaio.

 

(Agimeg/dar)

Informazioni aggiuntive