DOMANDE FREQUENTI

Non hai trovato la risposta alla tua domanda? Vai alla pagina dei contatti e compila il modulo. Verrai ricontattato dai nostri esperti entro poche ore.

1) Cosa sono i giochi pubblici?

Per giochi pubblici si intende il sistema dei giochi autorizzati dallo Stato. Nel nostro paese vige il sistema concessorio, in base al quale  i giochi sono gestiti dai Concessionari dello Stato individuati a seguito di apposite procedure di gara pubbliche. Ciò significa che per poter operare nel nostro paese, il concessionario deve essere titolare di regolare licenza di autorizzazione rilasciata dallo Stato italiano. L’organo di sorveglianza del sistema dei giochi è l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

2) Com’è costituita la rete dei punti di raccolta dei giochi in Italia?

Per la raccolta fisica dei giochi, i concessionari si servono di una rete di raccolta costituita da punti vendita da loro stessi autorizzati a seguito della stipula di appositi contratti per la commercializzazione dei giochi pubblici.
Per quanto riguarda i giochi di spettanza delle tabaccherie, la rete di raccolta è composta da:
- Ricevitorie del Lotto
- Ricevitorie GNTN (Superenalotto)
- Ricevitorie scommesse (corner)
- Rientra tra le attività inerenti i giochi pubblici, anche l’offerta di gioco tramite apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro (newslot)

3) Vorrei diventare corner di gioco (ippico o sportivo). Cosa devo fare?

L’attività di raccolta dei giochi pubblici ippici/sportivi è subordinata alla sottoscrizione di un contratto di commercializzazione tra il titolare di esercizio commerciale e il concessionario. Chi è interessato all’apertura di un corner ippico/sportivo deve pertanto rivolgersi direttamente a uno dei concessionari della rete di vendita dei giochi pubblici (ippici e sportivi).

4) Vorrei diventare ricevitoria GNTN giochi numerici a totalizzatore nazionale (SuperEnalotto e co.). Cosa devo fare?

Per l'apertura di una ricevitoria GNTN si deve presentare domanda alla concessionario Sisal compilando l’apposito modulo accessibile dal sito www.ricevitoresisal.it → diventa Ricevitore Sisal.

5) Ho un corner di gioco ippico/sportivo. A pochi metri è stato aperto un altro corner ippico/sportivo. È corretto?

La normativa in materia di corner non prevede vincoli di distanze minime fra punti vendita di raccolta dei giochi pubblici.

6) Ho una ricevitoria SuperEnalotto. A pochi metri è stata attivata una nuova ricevitoria SuperEnalotto. È corretto?

L’area di commercializzazione riservata da Sisal ai propri punti vendita può variare in considerazione della valutazione del concessionario relativamente alle caratteristiche sociali, economiche e commerciali dei contesti ove sono ubicati i punti vendita medesimi.

7) Sono titolare di una ricevitoria giochi (corner ippico/sportivo, ricevitoria GNTN) e voglio recedere dal relativo contratto sottoscritto con il concessionario. Cosa devo fare?

Non tutti i contratti di commercializzazione dei giochi prevedono la facoltà di recesso libero a favore dell’esercente. Rivolgiti al tuo Sindacato Provinciale STS-FIT per l’assistenza.

8) Vorrei installare nella mia rivendita/ricevitoria le newslot. Cosa devo fare?

L’installazione delle newslot è subordinata alla sottoscrizione di apposito contratto per il servizio di connessione degli apparecchi con il relativo concessionario statale. Inoltre, è necessario ottenere e mantenere il possesso delle licenze previste dagli articoli 86 o 88 TULPS.

9) Ho una tabaccheria con annessa ricevitoria di giochi. Quante newslot posso installare?

Il “contingentamento” degli apparecchi è disciplinato dal decreto direttoriale AAMS del 27 luglio 2011. Negli esercizi con superficie fino a 10 metri quadri, è sempre possibile installare due apparecchi da intrattenimento; negli esercizi con superficie fino a 20 metri quadri, è possibile installare 4 apparecchi da intrattenimento. Negli esercizi con superficie superiore ai 20 metri quadri, fermi restando i citati 4 apparecchi per i primi 20 metri quadri, è possibile installare un altro apparecchio aggiuntivo per ogni ulteriori 10 metri quadri di superficie di vendita del locale, sino ad un massimo di 8 apparecchi.

10) Ho una tabaccheria senza ricevitoria di giochi. Posso installare le newslot?

Sì, il decreto sul contingentamento include le tabaccherie tra gli esercizi commerciali nei quali si possono installare le newslot. Non esiste peraltro alcuna differenza sul numero di macchine installabili in tabaccherie pure o con annesso corner scommesse.

11) Nella mia tabaccheria/ricevitoria sono installate newslot. Sono obbligato a iscrivermi all’Elenco dei soggetti che svolgono attività funzionali alla raccolta del gioco mediante apparecchi da intrattenimento istituito presso l’Agenzia delle Dogane e d

Si, l’iscrizione ha carattere abilitativo. Presso i Sindacati Provinciali STS-FIT, i tabaccai possono effettuare l’iscrizione e il rinnovo all’elenco usufruendo del servizio di trasmissione della pratica all’Ufficio Regionale AAMS o sede distaccata competente.

12) I minori possono partecipare ai giochi pubblici?

No. I minori di 18 anni non possono partecipare ad alcun gioco con vincita in denaro. Per questo motivo il tabaccaio-ricevitore, in caso di dubbio, è legittimato a richiedere un documento di identità che possa attestare la maggiore età del giocatore. Resta inteso che in caso di mancata esibizione del documento, il tabaccaio può rifiutare al cliente la partecipazione al gioco.

13) Quali sono le sanzioni per il mancato rispetto del divieto di gioco ai minori?

Gli esercenti che consentono ai minori di giocare sono puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.000 a 20.000 euro oltre alla chiusura del locale da un minimo di 10 a un massimo di 30 giorni.
Qualora la violazione riguardi gli apparecchi da intrattenimento, è disposta anche la sospensione dall’albo dell’automatico per tre mesi.
Nel caso in cui dovessero essere commesse tre violazioni nel corso di un triennio, è disposta la revoca di qualunque autorizzazione o concessione amministrativa (quindi revoca Licenza Tabacchi, ma anche licenza Bar e simili).
Il capitolato d’oneri per le rivendite di generi di monopolio stabilisce inoltre che “è possibile in ogni caso procedere alla revoca della licenza anche per la prima violazione qualora riguardi una legge che comporti una sanzione penale o amministrativa in materia di giochi pubblici. La revoca immediata è comunque disposta nei casi di rinvio a giudizio per i reati di esercizio abusivo di gioco riservato alla Stato, esercizio di gioco d’azzardo, esercizio abusivo di gioco non d’azzardo e comunque attività che comportino l’utilizzo di apparecchi o congegni non conformi alla vigente normativa”.

14) Quale licenza devo detenere per svolgere lecitamente l’attività di raccolta dei giochi pubblici?

In caso di corner di gioco ippico/sportivo, è necessaria la licenza di polizia ex art. 88 TULPS, richiesta per l’attività di raccolta delle scommesse.

15) Cos’è la tabella dei giochi proibiti?

È una tabella, predisposta e approvata dal Questore e vidimata dal Sindaco, nella quale sono indicati, oltre ai giochi d’azzardo, anche quelli che lo stesso Questore ritenga di vietare nel pubblico interesse nonché le prescrizioni e i divieti specifici che ritenga di disporre. Essa deve esposta in tutte le tabaccherie-ricevitorie di giochi in luogo visibile al pubblico. Per ottenerla, bisogna presentare apposita richiesta di rilascio al Comune.

Informazioni aggiuntive