Manifestazione FIT, Pastorino (STS): “Stato adesso dimostri rispetto verso di noi”. Risso (FIT), “Impossibile rinunciare al gioco”

“Siamo un servizio pubblico incredibilmente importante per tutta la comunità. Anche chi è venuto qui oggi a manifestare per sospendere il lavoro ha dovuto chiedere l’autorizzazione all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”. Lo ha detto Giorgio Pastorino, presidente di STS, dal palco della manifestazione organizzata dalla FIT a Roma.

“La nostra è una lunga storia che si potrebbe riassumere con due frasi, rispetto per le regole, e lealtà nei confronti dello Stato. Crediamo che sia giunto il momento che anche lo Stato dimostri rispetto e lealtà nei nostri confronti, di quelli delle nostre famiglie e dei nostri collaboratori”.


“Vogliamo continuare a lavorare con serietà, disponibilità e trasparenza. E’ nostra abitudine farlo” ha aggiunto Giovanni Risso, presidente della Fit. “Abbiamo presentato proposte per la razionalizzazione dell’offerta, abbiamo suggerito accorgimenti sulle modalità di accesso al gioco, abbiamo proposto iniziative per la tutela dei consumatori e della rete di vendita. Ma finora è stata tutto inutile. C’è un muro di gomma nei confronti di un settore fatto di 66mila imprese e oltre 200mila addetti. A chi ci dice che dobbiamo rinunciare al gioco e diversificare, rispondiamo che può farlo solo chi del gioco si disinteressa. Noi senza gioco chiudiamo, è paradossale che dopo tanti anni lo si debba ancora spiegare”.

Ecco i video degli interventi.

https://youtu.be/T5wLlu0Qiwo

https://youtu.be/nKhU6hgMRHw

 

(Agimeg/cr)

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x