Esclusiva Agimeg - Cardani (pres. Agcom): “Le linee guida sul divieto di pubblicità sui giochi pronte tra inizio e metà marzo"

"Il ciclo di audizioni è finito, adesso i Servizi sono al lavoro per redigere le linee guida sul divieto di pubblicità sui giochi. Una volta pronte dovranno essere sottoposte al Consiglio per essere approvate. Tendenzialmente dovrebbero essere pronte tra l'inizio e la metà di marzo". E' quanto spiega a Agimeg il presidente dell'AGCOM Angelo Marcello Cardani.

L'Autorità Garante per le Telecomunicazioni ha avviato a dicembre un ciclo di audizioni, sia per acquisire elementi utili a definire il perimetro del divieto, sia per delimitare - tra cui quello di erogare le sanzioni - i compiti affidati alla stessa AGCOM.

E sul fatto che le linee guida tracceranno il confine tra diritto di informazione e pubblicità, Cardani spiega che "non ci nascondiamo mai dietro le cose, se c'è un problema lo affrontiamo per risolverlo. Su questo aspetto però non posso dare anticipazioni".

Sull'iter successivo all'approvazione: "Non credo che le linee guida saranno immediatamente operative" conclude il Presidente. "In genere viene riconosciuto un po' di tempo per studiarle, comprenderle e cominciare a applicarle. Ci sarà un periodo transitorio ragionevole".


Ricordiamo che il Decreto Dignità, varato a luglio dello scorso anno, ha vietato "qualsiasi forma di pubblicità, anche indiretta, relativa a giochi o scommesse", "comunque effettuata e su qualunque mezzo". Temporaneamente sono stati fatti salvi i contratti già in corso, fino alla scadenza o comunque non oltre un anno dalla conversione del decreto in legge.

 

(Agimeg/gr)

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x