Conte (Premier): "Reddito di cittadinanza da marzo 2019, soldi non potranno essere spesi nel gioco"

“Dal primo marzo 2019 partiremo con il reddito di cittadinanza". E' quanto ha detto il Premier Giuseppe Conte sulla Manovra.

"Nel 2020 porteremo il rapporto deficit/Pil al 2,1% e nel 2021 scenderemo all'1,8%, avremo un miglioramento del rapporto debito/Pil che ora veleggia sopra il 130% e nel 2020 si attesterà al 126,5%. Questa riforma consentirà al nostro Paese di recuperare un tasso di crescita significativo e di realizzare uno sviluppo sociale nel segno dell'equità", ha aggiunto in un’intervista a 'La Stampa'. Il sistema del Reddito di Cittadinanza - ha spiegato Conte - prevede la consegna di una tessera che il governo caricherà con 780 euro. I soldi non potranno essere messi in banca o spesi per generi di lusso, sigarette o gioco d'azzardo. Serviranno per il cibo, per i vestiti, per i libri scolastici. E non si potranno accumulare.

 

(Agimeg/cdn)

Informazioni aggiuntive

x

AVVISI

x