Bolzano, Tabaccai a convegno: “Sì al gioco lecito, no all’illegalità” Un nuovo incontro per dire basta al proibizionismo nel comparto del gioco legale

Si terrà a Bolzano, giovedì 19 aprile 2018 a partire dalle ore 10:00 presso l’Hotel Laurin, una nuova tappa del Convegno “Liberi di scegliere, basta proibizionismo – Sì al gioco lecito, no all’illegalità” organizzato dall’Istituto Friedman in collaborazione con la Federazione Italiana Tabaccai e il Sindacato Totoricevitori Sportivi. Dopo l’esordio di Torino, lo scorso 19 febbraio, stavolta il convegno si svolgerà nel cuore della Provincia Autonoma di Bolzano che, nell’ambito della normativa locale in materia di gioco, è stata la prima a introdurre il distanziometro otto anni or sono.


Il convegno – cui parteciperanno numerose personalità del gioco, della politica e della società civile – si inquadra nell’ambito delle iniziative intraprese da FIT e STS a difesa del gioco pubblico, oggetto di sempre più frequenti limitazioni ad opera di leggi e ordinanze locali.


“A seguito del Convegno svoltosi a Torino, cui era seguita la manifestazione dei tabaccai in Piazza Castello, la Regione Piemonte ci ha aperto una via di dialogo – dichiara Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai – Auspico che lo stesso effetto si riproduca a Bolzano e che anche la Provincia Autonoma dia la disponibilità a rivedere le norme che pregiudicano irrimediabilmente le nostre attività senza alcun giovamento per la tutela della salute”.


“Il prossimo 1° giugno le tabaccherie ubicate sotto distanza da luoghi sensibili dovranno togliere le slot. Praticamente, parliamo della totalità delle rivendite vista l’estensione dei centri abitati e la lista oltremodo nutrita di luoghi sensibili – aggiunge Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale del Sindacato Totoricevitori Sportivi – Non possiamo permettere che ciò accada: riportando l’attenzione sui reali numeri della ludopatia e sull’importanza di tutelare un settore economico importante come quello del gioco legale, convinceremo gli amministratori che la legge provinciale è sbagliata”.


“L’Istituto Milton Friedman Institute è lieto e onorato di organizzare a Bolzano, assieme alla Federazione Italiana Tabaccai e al Sindacato Totoricevitori Sportivi, un evento di questa portata dopo quello di Torino – conclude Andrea Maria Villotti, Direttore Generale dell’Istituto Milton Friedman – il capoluogo altoatesino e la provincia autonoma sudtirolese sono in testa a tutte le classifiche in Italia per qualità della vita e rappresentano un’eccellenza e un riferimento, non solo all’interno del panorama nazionale. Per questo la macchia del proibizionismo e i danni che sta provocando sul tessuto non solo economico, ma anche sociale, a Bolzano e nell’intera Provincia Autonoma, vanno analizzati e spiegati, affinché sia possibile intervenire e porre rimedio alla situazione, in modo che anche questo importante settore economico possa divenire come tutti gli altri all’interno del modello provinciale.”

Informazioni aggiuntive

x